benvenuti in NEOOX lancia LUTEIN latte compresse

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

NEOOX lancia LUTEIN latte compresse

Alcune piante possiedono una certa efficacia nell'aumentare la produzione di latte. Tra queste erbe è stato utilizzato il Cardo mariano e il suo estratto secco.

Da sempre si sono cercate sostanze in grado di aumentare la produzione di latte materno, i cosiddetti galattagoghi, soprattutto nel passato, quando l’alimentazione sostitutiva non esisteva.

Le condizioni in cui si verifica una scarsa produzione di latte dalla mamma, sono diverse: parto pretermine, malattie, separazione della madre dal figlio, riavvio della lattazione dopo una sospensione, ecc. In caso di ipogalattia, è necessario capirne le cause e correggere gli aspetti che la hanno determinata. Inoltre si possono utilizzare sostanze definite galattogoghe, cioè che inducono un aumento della produzione di latte, e che possono essere di aiuto nell’inizio, nel mantenimento o nell’aumento della produzione materna di latte.
Si è osservato che alcuni farmaci possiedono una azione galattogena in quanto, come effetto collaterale determinano un innalzamento dei livelli di prolattina. Tali farmaci non sono stati studiati per aumentare la produzione di latte, ma per curare altre malattie e dunque si devono usare con strema cautela.
Anche alcune piante, possiedono una certa efficacia nell'aumentare la produzione di latte. Tra queste erbe, storicamente è stato utilizzato il Cardo mariano e il suo estratto secco, contenente Silimarina, un complesso di flavanolignani con proprietà epatoprotettive, disintossicanti e antiossidanti oltre ad una azione positiva sulla produzione di latte durante l’allattamento. I primi dati sperimentali sulla azione galattogena della Silimarina derivano dall’ambito veterinario. Successivamente i risultati clinici hanno confermato tale proprietà anche nelle donne in allattamento.
L’azione galattogena si sviluppa già a 30 giorni dall’inizio del trattamento e aumenta sino a 60 giorni circa, senza alterare la composizione del latte materno.
Studi sperimentali recenti mostrano che la azione galattogena della Silimarina deriva dall’ aumento dei livelli plasmatici di prolattina che essa determina nella donna in allattamento.

Novità dalle aziende: NEOOX lancia LUTEIN latte compresse

LUTEIN latte® compresse è un prodotto innovativo contenente l’estratto secco di Cardo mariano titolato all’80% in Silimarina, oltre ad una razionale associazione di Luteina, Zeaxantina, Acido Folico, Calcio e Vitamine D3, C ed E .
Grazie alla sua composizione LUTEINlatte compresse, nella sua pratica somministrazione mattina e sera, può fornire un valido ausilio alla donna durante l’allattamento al seno e favorire il benessere della madre e lo sviluppo del lattante.
Di seguito una breve descrizione dei suoi componenti.

La SILIMARINA, contenuta in LUTEINlatte® compresse è ottenuta dall’estratto secco di Cardo mariano titolato all’80%, ed è nota per le sue proprietà depurative e disintossicanti e per essere in grado di aumentare la produzione di latte durante l’allattamento.
La LUTEINA e la ZEAXANTINA sono due idrossicarotenoidi molto diffusi in natura che l’organismo non è in grado di sintetizzare. Queste sostanze vengono normalmente assunte attraverso i cibi che le contengono e nei lattanti esse vengono assunte attraverso il latte materno. Dopo l’assorbimento si distribuiscono in tutti i tessuti ma si accumulano in modo particolare nell’occhio, in particolare nella retina e nella macula lutea in cui sviluppo nel neonato si completa intorno al 4°-5° mese di vita. La LUTEINA e la ZEAXANTINA contribuiscono a mantenere la funzionalità e l’integrità della retina e della macula prevenendo o minimizzando i danni da radicali liberi. La LUTEINA e la ZEAXANTINA passano la barriera placentare e sono inoltre presenti nel colostro e nel latte materno. Possono essere pertanto utili per la salute dell’occhio sia nell’adulto che nel bambino, fin dalle prime ore di vita.
Il CALCIO e la VITAMINA D3 sono importanti per il corretto funzionamento dell’apparato muscolo scheletrico e la mineralizzazione ossea. Il fabbisogno giornaliero per gli adulti è di circa 800 mg; valori più elevati si hanno negli anziani, negli adolescenti e nelle donne in gravidanza o allattamento (1200 mg). Durante la gravidanza e, con il latte, durante l’allattamento, una significativa quantità di calcio passa dalla madre al feto e al bambino. Dunque è opportuno consigliare alla madre una adeguata supplementazione di CALCIO e VITAMINA D3 per evitare eventuali stati di carenza.
L’ACIDO FOLICO è importante in gravidanza per prevenire i difetti del tubo neurale (spina bifida) ma anche per evitare danni ai tessuti in rapida differenziazione, come quelli dell’embrione e del neonato. Le linee guida nazionali ed internazionali consigliano alla donna, durante la gravidanza e l’allattamento, un maggiore apporto giornaliero di acido folico, circa doppio rispetto alle normali condizioni fisiologiche.
Le VITAMINE C ed E sono note per la loro azione antiossidante e sono considerate tra i più potenti antiossidanti a disposizione dell’organismo, a salvaguardia dell’integrità dei tessuti e delle reazioni funzionali fisiologiche.

BIBLIOGRAFIA

1. J Pharm Pharm Sci. 2010;13(2):162-74.Safety and efficacy of galactogogues: substances that induce, maintain and increase breast milk production.Zuppa AA, Sindico P, Orchi C, Carducci C, Cardiell1. Vet Med (Praha). 1991 Jun;36(6):321-30.
2. Vet Med (Praha). 1991 Jun;36(6):321-30.Milk thistle (Silybum marianum, L., Gaertn.) in the feed of ketotic cows, Vojtísek B, Hronová B, Hamrík J, Janková B.o V, Romagnoli C.
3. J Animal Physiol and Animal Nutrition, Positive effect of silymarin on cell growth and differentiation in bovine and murine mammary cells
4. J Pharm Pract. 2012 Mar 5. Use of Herbals as Galactagogues. Zapantis A, Steinberg JG, Schilit L.
5. Biomed.  Papers. 2005;149:29-41. Silybin  and  Silymarin  new  effects  and  applications.  Kren  V,  Walterova  D. 
6. Am Fam Physician. 2005 Oct 1;72(7):1285-1292. Milk Thistle, FRANCINE RAINONE
7. Salute.gov.sost gravidanza e allattamento
8. Thorne Research (2005) “Lutein and Zeaxanthin. Monograph”. Alternative Medicine Review 10(2): 128-135.
9. Stahl W. (2005) “Macular carotenoids: lutein and zeaxanthin”. Dev Ophthalmol”. 38:70-88.
10. Perrone S. et all Effects of Lutein on Oxidative stress in the Term Newborn: a pilot study. Neonatology 2010;97:36-40
11. Kvansakul J, Rodriguez-Carmona M, Edgar DF, Barker FM, Kopcke W, Schalch W, Barbur JL. Supplementation with the carotenoids lutein or zeaxanthin improves human visual performance. Ophthalmic Physiol Opt. 2006 Jul;26(4):362-71.
12. S. Capobianco, A.M. Papparella, G. Marsico, G. Salvia, G. Mazzarella, D. Zappulli, P.Giliberti, Valutazione sullo sviluppo, funzionalità, e capacità visiva, nel neonato pretermine, con e senza supplementazione, alla dieta, di luteina, Minerva Pediatrica - Volume 62 supplemento 1 numero 3 giugno 2010, Poster 058, XVI SIN, Bari, 19-22 maggio 2010
13. Innis SM. Omega-3 Fatty acids and neural development to 2 years of age: do we know enough for dietary recommendations Pediatr Gastroenterol Nutr. 2009 Mar;48 Suppl 1:S16-24.
14. SanGiovanni JP, Chew EY. The role of omega-3 long-chain polyunsaturated fatty acids in health and disease of the retina. Prog Retin Eye Res. 2005 Jan;24(1):87-138. Review.
15. Birch E.E. et all Visual Acuity and the Essentiality of Docosahesxaenoic Acid and Arachidonic Acid in the Diet of Term Infants, Pediatric Research 1998:44(2) 201-209.
16. Birch EE et all Visual maturation of term infants fed long-chain polyunsaturated fatty acid-supplemented or control formula for 12  month, Am J Clin Nutr 2005; 81: 871-879.
17. Chucair A.J. Lutein and Zeaxanthin protect Photoreceptors from Apoptosis induced by oxidative stress: relation with docosahexaenoic Acid, Inv Opf &Vis Sci, 2007;48(11): 5168-5177.
18. Cranney A Effectiveness and safety of vitamin D in relation to bone health. Evid Rep Technol Assess (Full Rep). 2007 Aug;(158):1-235.
19. Hamilton B. Vitamin D and Human Skeletal Muscle. Scand J Med Sci Sports. 2009 Oct 5.

16/4/2012

16/4/2012

Articoli che potrebbero interessarti

A Roma zanzare tigre anche a novembre, tanti casi di 'pomfi' fra bimbi
adnkronos.com - Manifestazioni cutanee provocate dal 'morso' non di chissà quale misterioso insetto, "bensì della zanzara tigre.
Senato: nasce "Carta di Roma" per tutelare i minori
justicetv.it - la "Carta di Roma", un documento operativo per la tutela degli abusi sui minori e che sarà adottato dalla comunità internazionale al pari della
Fimmg, Fimp e Sumai: senza nuovo atto di indirizzo pronti allo sciopero
quotidianosanita.it - Pediatri, medici di famiglia e ambulatoriali sono pronti ad incrociare le braccia.
Usa, dopo leggi pro-marijuana aumento ingestioni involontarie
sassarinotizie.com - Aumento degli episodi di ingestione di marijuana da parte di bambini a seguito della modifica delle leggi sul possesso di droga.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.