benvenuti in La malattia di Crohn

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

La malattia di Crohn

ilgiornale.it - La malattia di Crohn può essere controllata con trattamento precoce e farmaci biologici

La chiave di volta è il trattamento precoce con farmaci biologici, subito dopo il fallimento della terapia con steroidi. Lo rivela un importante studio internazionale definito Sonic (Study of biologic and immunmodulator naive patients in Crohn’s) con più di 500 pazienti arruolati in Stati Uniti, Europa e Israele e fresco di pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica New England Journal of Medicine.
«Lo studio Sonic ha dimostrato che la malattia si può e si deve fermare, cambiando l’approccio terapeutico e intervenendo con infliximab, da solo o in associazione con azatioprina, il più precocemente possibile, immediatamente dopo aver posto diagnosi e subito dopo un insuccesso con la terapia steroidea» 

Leggi l'articolo originale

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.ilgiornale.it/medicina/la_malattia_crohn_puo_essere_controllata_trattamento_precoce_e_farmaci_biologici/23-05-2010/articolo-id=447547-page=0-comments=1


24/5/2010

24/5/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Siamo una Federazione sana grazie alla linea politica e gestionale della attuale dirigenza
quotidianosanita.it - Il Presidente della Federazione dei pediatri risponde a Mele.
Latte: non sempre fa bene alla salute
salute-e-benessere.org - Ricercatore di Harvard sostiene che l'attuale prescrizione ideale non sia necessariamente adatta a tutti.
Il medico di base sbaglia? Paga anche la Asl
ilgiornale.it - Lo ha stabilito la Cassazione con una sentenza di qualche giorno fa. Se il medico o il pediatra commettono errori, risponde l'Asl.
Medici sempre più connessi, sul web per formazione e informazione
focus.it - Il quadro tracciato dal sondaggio svolto da Merqurio sul social Dottnet intervistando 320 specialisti e 800 medici di medicina generale.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.