benvenuti in Unicef, sopravvivono 14 mila bimbi in piu' di 2 decenni fa

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Unicef, sopravvivono 14 mila bimbi in piu' di 2 decenni fa

quotidianonet.it - Il numero di bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni anno è sceso da circa 12 milioni nel 1990 a 6,9 milioni nel 2011.

leggi su quotidianonet.it:

"Il numero di bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni anno è sceso da circa 12 milioni nel 1990 a 6,9 milioni nel 2011. Ogni giorno sopravvivono circa 14.000 bambini in più rispetto a due decenni fa. Il tasso mondiale di mortalità sotto i 5 anni è sceso da 87 decessi ogni 1.000 nati vivi nel 1990 a 51 nel 2011. Sono i dati diffusi oggi dall'Unicef e dall'Igme.
Il nuovo Rapporto 2012 'Committing to Child Survival: A Promise Renewed', segnala una nota, esamina l'andamento delle stime e dei dati sulla mortalità infantile dal 1990, evidenziando i principali risultati ottenuti nella diminuzione del livello di mortalità infantile in tutte le regioni e nei diversi Paesi."

Riferimento:

L'articolo originale alla pagina: http://qn.quotidiano.net/salute/2012/09/13/771772-pediatria_unicef_sopravvivono_mila_bimbi_decenni.shtml

18/9/2012

18/9/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Trent'anni senza ricerca sui farmaci per i bambini
lastampa.it - "Siamo costretti a dosare medicine studiate e testate sugli adulti". "Serve una politica a misura dei più piccoli". La denuncia di Mele."
Sicilia. Ricetta elettronica. I pediatri: "Regione rispetti gli accordi"
quotidianosanita.it - La Fimp Sicilia si dice pronta disobbedire al decreto che prevede l'obbligo della ricetta elettronica.
Ilva, pediatri contro Renzi "Non ci vuole incontrare"
lagazzettadelmezzogiorno.it - Il premier Renzi, pur avendo preso l’impegno durante la visita a Taranto del settembre scorso, non ha ancora risposto all’appello.
Morbillo. Un 2017 disastroso: quasi 5mila casi
quotidianosanita.it - Un anno fa erano stati solo 862. Il 95% delle persone colpite non era vaccinato o aveva fatto solo la prima dose.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.