benvenuti in Il pediatra: rischi dal caldo, non dal moto

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Il pediatra: rischi dal caldo, non dal moto

rainews24.rai.it - "Il fatto che siano stati male anche altri bambini potrebbe far pensare anche ad una tossinfezione". A dirlo è Alberto Ugazio, presidente della Società italiana di pediatria (Sip)

Leggi su rainews24.rai.it:

"E' difficile che il movimento e l'esercizio fisico, che sono salutari, possano aver fatto star male cosi' tanti bambini, e addirittura averne ucciso uno. Sarei molto cauto nel creare un nesso causa-effetto tra sforzo fisico e morte. Il fatto che siano stati male anche altri bambini potrebbe far pensare anche ad una tossinfezione". A dirlo e' Alberto Ugazio, presidente della Societa' italiana di pediatria (Sip), commentando la morte di un ragazzo 11enne, che insieme a un gruppo di bambini e ragazzi tra gli 8 e 17 anni oggi aveva fatto una gita in montagna vicino Prato.
"Certo, ci sono malattie che con il sole, il caldo e lo sforzo fisico possono peggiorare - continua Ugazio - come cardiopatie congenite o la fibrosi cistica, ma il movimento fisico in se stesso non uccide. Tra l'altro tra i 9 e gli 11 anni e' l'eta' in cui si e' piu' resistenti alla fatica. Certo, se si e' fatto camminare questi bambini ininterrottamente sotto il sole, senza farli bere, e' diverso, ma qui si chiamano in causa responsabilita' penali". La Sip ha stilato comunque un elenco di raccomandazioni di buon senso clinico per i bambini quando fa caldo, come spiega Alessandro Fiocchi, presidente della Sip Lombardia."

Riferimento
L'articolo originale alla pagina:

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=166726

 

27/6/2012

27/6/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Tecnologie innovative per la gestione del diabete
italia-news.it - L'innovazione tecnologica applicata all'ambito diabetologico sta conducendo verso il traguardo di poter gestire la patologia.
Vaccini, pediatri e medici di famiglia: "Aiuteremo a compilare l’autocertificazione"
meteoweb.it - Lo hanno affermato in una nota congiunta Scotti e Biasci, rappresentanti nazionali Fimmg e Fimp sulla circolare presentata dal ministro.
Al via la trattativa per la convenzione. Fimp: “Non ci siamo ma ci sono margini per migliorare proposta”
quotidianosanita.it - Ribadito con chiarezza la propria contrarietà a molte parti della bozza.
Sono 260 mila i baby-lavoratori italiani e un genitore su due li giustifica per la crisi
adnkronos.com - Preoccupa l'indagine sulla salute dell'infanzia secondo cui i genitori sembrano non capire la gravità dell'abbandono scolastico.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.