benvenuti in Cosi la fobia dei vaccini fa ritornare le malattie debellate

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Cosi la fobia dei vaccini fa ritornare le malattie debellate

comunitasociale.it - Nel'98 un medico indicò un legame tra vaccinazione antimorbillo e autismo. Nuovi studi l'hanno escluso e il medico è stato bandito dalla professione) ma in molti l'ansia resta.

Leggi su comunitasociale.it:

"Nel 1998 l’inglese Andrew Wakefield, su lancet, dichiarò che esisteva una correlazione diretta tra vaccino antimorbillo e autismo. Ma lo studio si basava su una decina di casi e, in seguito, Lancet ha ritrattato.
In Giappone il vaccino è stato sospeso nel 1993 ma i casi di autismo non sono diminuiti.
Il morbillo è uno dei maggiori killer nel mondo. Nel 2011 ne ha uccisi quasi 140 mila, 15 ogni ora. Nel 2000, però, a morire erano stati in 500 mila."

 

Riferimento
L'articolo originale alla pagina:


http://comunitasociale.it/1/upload cosa_la_fobia_dei_vaccini_fa_ritornare_le_malattie_debellate.pdf

 

27/6/2012

27/6/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Possibile sciopero il 15 dicembre
quotidianosanita.it - L'annuncio di Fimmg, Snami, Fimp e Sumai in una lettera a Lorenzin e alle Regioni. Nel mirino gli ultimi provvedimenti del Governo.
Un virus causa la perdita di udito nei neonati
italiasalute.leonardo.it - La scoperta si deve a un gruppo di ricercatori dell'Istituto di Immunologia Medica di Bruxelles, in Belgio.
La pediatria del futuro. Simpef: “Integrazione e interrelazione i punti di partenza. Ma non sarà facile”
quotidianosanita.it - Fra gli interventi anche quello dell'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, che ha assicurato la sua attenzione.
Allarme tappeti elastici in USA
iltempo.it - Allarme tappeti elastici, 100 mila infortuni l'anno solo in Usa.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.