benvenuti in Bimbi a tavola. Almeno una reazione allergica all'anno è colpa di mamma e papà

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Bimbi a tavola. Almeno una reazione allergica all'anno è colpa di mamma e papà

quotidianosanita.it - Quasi un genitore su due adotterebbe comportamenti rischiosi nella gestione della allergie alimentari dei propri figli.

Leggiamo su quotidianosanita.it:

"Non leggono le etichette, non portano i farmaci salvavita o addirittura fanno mangiare ai figli alimenti allergici per vedere se soffrono ancora del disturbo. Questo l'identikit dei genitori irresponsabili a causa dei quali quasi un bambino su 2 (40%) ha almeno tre reazione allergiche all'anno per l'ingestione di cibi che non sarebbero dovuti finire nel piatto".

Riferimento

L'articolo originale alla pagina: http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=58781

8/2/2018

8/2/2018

Articoli che potrebbero interessarti

Influenza, Snami: sì alle vaccinazioni ma in sicurezza
meteoweb.eu - Pronta replica dello Snami che già i mesi scorsi aveva preso posizione per “una vaccinazione in sicurezza”.
Ipercolesterolemia familiare
quotidianosanita.it - La Gran Bretagna propone screening padre-figlio dal pediatra di famiglia nei bambini di 1-2 anni.
Vitamina D, altro che Vaccini
anticorpi.info - Esiste una sostanza capace di prevenire l'influenza più efficacemente dei vaccini.
Allergie. Nei bambini durano sempre di più. Colpa del clima
quotidianosanita.it - I cambiamenti climatici hanno modificano il ciclo di vita delle varie piante e hanno causato ripercussioni in oltre il 20% dei bambini.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.