benvenuti in Medici di famiglia e pediatri: “Bene tavolo proposto da Regione, ma occorre sospendere subito decreto appropriatezza

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Medici di famiglia e pediatri: “Bene tavolo proposto da Regione, ma occorre sospendere subito decreto appropriatezza"

quotidianosanita.it - "La limitazione delle 203 prestazioni, nei nostri ambulatori, ci preoccupa alquanto e altrettanto preoccupa le famiglie dei bambini".

Leggiamo su quotidianosanita.it:

"Le nuove norme sull’erogazione delle prestazioni “stanno mettendo, com’era prevedibile, in forte contrapposizione le famiglie dei piccoli pazienti e i Pediatri del Territorio. La limitazione delle 203 prestazioni – osservano i pediatri laziali - che fino ad ieri potevano essere prescritte a carico del Ssn, nei nostri ambulatori, ci preoccupa alquanto e altrettanto preoccupa le famiglie dei bambini che abbiamo in cura che dovranno pagare di tasca propria quelle prestazioni o rivolgersi a strutture di terzo livello con aumento delle liste di attesa e paradossalmente anche dei costi per il Sistema sanitario”.

Riferimento

L'articolo originale alla pagina: http://www.quotidianosanita.it/lazio/articolo.php?articolo_id=35906

3/2/2016

3/2/2016

Articoli che potrebbero interessarti

Oltrisarco avrà una pediatra
gelocal.it - Buone nuove per il quartiere di Oltrisarco-Aslago. Tra pochi giorni entrerà in servizio, dopo anni di attesa, una nuova pediatra.
Pediatria: genitori danno voti alla tv, bocciati 12 programmi spazzatura
iltempo.it - Il giudizio generale al piccolo schermo non è buono: "La tv è sempre più mediocre, con programmazioni che non sono adatte ai ragazzi.
I pediatri dicono basta a tablet e cellulari ai bambini
ilgazzettinodisicilia.it - L'utilizzo di tablet e cellulari avrebbe effetti assai dannosi sulla loro salute.
Finte vaccinazioni, in Friuli 7mila bimbi dovranno ripeterle
quotidiano.net - La procura apre un'inchiesta sulla vicenda dell'assistente sanitaria trevigiana sospettata di aver finto di fare il suo lavoro.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.