benvenuti in I bambini di Napoli non conoscono frutta e verdura

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

I bambini di Napoli non conoscono frutta e verdura

napolitoday.it - Il progetto contro l'obesità infantile "Impariamo a mangiare" ha coinvolto esperti della nutrizione e scuole. Buoni risultati ma c'è molto da fare.

Leggiamo su napolitoday.it:

"I bambini napoletani non mangiano frutta e verdura. Peggio: non la conoscono, almeno non finché non arrivano a scuola. Per qualcuno, come raccontano alcune maestre delle elementari che hanno partecipato al progetto “Impariamo a mangiare”, è “pappa verde” o “pappa colorata”, e il sapore è una scoperta che si consuma solo una volta iscritti a scuola.
E' quanto emerso oggi dalla giornata conclusiva del progetto, arrivato al secondo anno, organizzato da Comune di Napoli e Federazione italiana dei medici pediatri contro l'obesità infantile che proprio in Campania ha ancora il più alto tasso di casi in Italia."

Riferimento

L'articolo originale alla pagina: http://www.napolitoday.it/cronaca/bambini-napoli-non-conoscono-frutta-verdura.html

11/6/2013

11/6/2013

Articoli che potrebbero interessarti

Troppe malformazioni congenite e troppe allergie nei bambini dei comuni immediatamente a sud di Lecce
lagazzettadelmezzogiorno.it - La preoccupazione spinge i pediatri a scrivere alla Asl, per chiedere di avviare un monitoraggio e capire cosa sta accadendo.
Investire in prevenzione per ridurre la spesa e sostenere il Ssn
quotidianosanita.it - Occorre lungimiranza programmatica e investire sulla prevenzione anche se può sembrare una spesa. Così Giampietro Chiamenti.
Eureka, la chiavetta dei bambini "rari"
corriere.it - Permetterà ai medici del pronto soccorso di leggere la storia clinica del piccolo paziente e scegliere cure appropriate.
Pazienti cronici, flop tra medici di base e pediatri
corrieredicomo.it - L’adesione al progetto destinato a rivoluzionare l’assistenza ai malati cronici si ferma al di sotto della soglia del 50%.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.