benvenuti in Vaccini: l'Italia investe troppo poco

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Vaccini: l'Italia investe troppo poco

ansa.it - L'Italia spende per i vaccini meno della metà rispetto ad altri paesi europei con la stessa popolazione. Lo sottolinea Cristelli, presidente del Gruppo Vaccini di Farmindustria.

leggiamo su ansa.it:

L'Italia spende per i vaccini circa 250-300 milioni di euro - spiega Cristelli - che è meno della metà di paesi come la Francia o la Gran Bretagna, e corrisponde grosso modo a quanto sborsa per 1 o 2 prodotti farmaceutici. Questo nonostante i vantaggi dal punto di vista sanitario e sociale portati dalle vaccinazioni siano incalcolabili, e anche da quello economico le ricerche ci dicono che ogni euro investito ne fa risparmiare 23".

Riferimento

L'articolo originale alla pagina: http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/speciali/2012/04/27/Vaccini-Cristelli-Farmindustria-Italia-investe-troppo-poco_6784421.html
 

2/5/2012

2/5/2012

Articoli che potrebbero interessarti

"Come giocattoli in vetrina"
panorama.it - L'allarme è lanciato dalla Fimp riunita a Genova. "Come giocattoli in vetrina" è il tema scelto dai pediatri.
Epidemia di infezioni da Escherichia coli complicate da sindrome emolitico uremica in Germania
epicentro.iss.it - Notiziario Epicentro - 16 giugno 2011 - La situazione in Europa..
La conferenza dei medici cristiani indaga sui benefici della fede
adnkronos.com - Circa 270 medici e personale paramedico di 40 nazioni riuniti alla Settima conferenza internazionale dei medici cristiani del WCDN.
Batteri resistenti agli antibiotici
adnkronos.it - E' emergenza per la diffusione di infezioni causate dai cosiddetti batteri resistenti agli antibiotici.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.