benvenuti in Obesità in gravidanza aumenta rischio autismo nel bimbo

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Obesità in gravidanza aumenta rischio autismo nel bimbo

ilmessaggero.it - Da una ricerca, pubblicata su Pediatrics, condotta su 1.004 coppie di mamme/bambini l'obesità in gravidanza comporta un maggior rischio di partorire un figlio che soffre di autismo.

Leggiamo su ilmessaggero.it

"L'obesità in gravidanza comporta un maggior rischio di partorire un figlio che soffre di autismo. È quanto risulta da uno studio di ricercatori affiliati all'Uc Davis Mind Institute di Sacramento, in California, secondo i quali le mamme obese hanno il 67% di possibilità in più di partorire un bambino che soffre di autismo rispetto alle mamme di peso normale, senza diabete o ipertensione, e oltre il 100% in più di avere un bimbo che soffre di altri disordini mentali. La ricerca, pubblicata su Pediatrics, è stata condotta su 1.004 coppie di mamme/bambini."

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=189834&sez=MEDICINAESALUTE

10/4/2012

10/4/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Vaccini, dai pediatri un quiz per le mamme e i papà
ansa.it - Ha la formula divertente di un quiz ma con risposte scientificamente validate il nuovo "Vaccinquiz" messo a disposizione dei genitori dalla Sip.
Niente pediatri per i figli degli irregolari. Pirellone in tribunale: "Discriminazione"
repubblica.it - Ricorso di tre associazioni dopo il "no" della Regione Lombardia alla mozione per l'estensione dell'assistenza sanitaria di base.
Pediatria: disturbo da iperattività colpa dei geni, studio apre a nuove ricerche
iltempo.it - Ha origini genetiche il disturbo da deficit di attenzione e iperattività. E' la scoperta di ricercatori britannici dell'Università di Cardif.
Abusi sessuali, Losi (Meyer): 95% casi senza segni fisici
toscanaoggi.it - Il vero abuso - aggiunge Losi, intervistata dall'agenzia Dire - è volontario e ripetitivo nel tempo.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.