benvenuti in Salute: Fimmg, assicurazioni rifiutano polizze a medici

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Salute: Fimmg, assicurazioni rifiutano polizze a medici

salute.asca.it - Alcune compagnie di assicurazione rifiuterebbero la stipula di una polizza Rc ai medici di famiglia già coinvolti in contenziosi, anche di piccola entità.

Leggiamo su "salute.asca.it" 

"Scrive nella missiva il segretario nazionale della Federazione, Giacomo Milillo "ci sono colleghi i quali, contrariamente a quanto stabilito dalla legge e contro ogni principio di prudenza, sono costretti a svolgere la loro attivita' professionale senza copertura assicurativa''. Il problema, prosegue la Fimmg, e' che i rifiuti colpirebbero anche medici incorsi in sinistri di lieve entita' e senza colpa professionale, a volte costati alle compagnie assicuratrici le sole spese legali del contenzioso. ''Tale situazione'', prosegue il segretario della Fimmg, ''crea una condizione di disagio nel medico che rischia di ripercuotersi sulla qualita' dell'assistenza e che favorisce un ulteriore incremento della cosiddetta medicina difensiva, gia' causa di importanti sprechi di risorse''.
Per superare l'impasse, la proposta del sindacato e' dunque quella di un intervento che introduca ''per le compagnie l'obbligo di stipulare con i professionisti polizze assicurative di responsabilita' civile professionale''.
Inoltre, andrebbe costituito ''un tavolo tecnico'' tra Governo, Ania (Associazione nazionale imprese assicuratrici) e medici per definire una ''regolamentazione della materia'' anche al fine di ''risparmiare ai medici gli effetti di azioni speculative che un'obbligazione asimmetrica da parte della legge potrebbe favorire''."

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://salute.asca.it/interna-Salute-Salute__Fimmg__assicurazioni_rifiutano_polizze_a_medici-1126037-0-0.html

21/2/2012

21/2/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Sanità pediatrica: siglato accordo di collaborazione interregionale tra Liguria e Sicilia
albengacorsara.it - Sanità pediatrica: siglato accordo collaborazione interregionale tra Liguria e Sicilia.
Mamma e papà si accorgono di errori che sfuggono ai medici
quotidianosanita.it - Secondo uno studio americano pubblicato su Jama Pediatrics, i genitori spesso trovano errori medici che sfuggono ai camici bianchi.
Obesità infantile e giovanile: le insidie nascoste delle pubblicità televisive del cibo-spazzatura
quotidianosanita.it - Assistere ad una sola réclame di troppo a tema "junk food" a settimana comporta un consumo di 350 calorie in più di alimenti.
Bimbi ammalati: spesso i disturbi sono inventati dalla mamma
farmacia.it - Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore rivela che talvolta i disturbi sono creati dalla mamma.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.