benvenuti in Un minore su tre incontra gente conosciuta online: Save the Children lancia l'allarme

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Un minore su tre incontra gente conosciuta online: Save the Children lancia l'allarme

ilsole24ore.com - Non a caso 10,5% di ragazzi tra i 12 e i 13 anni si da appuntamento con una persona incontrata in rete, percentuale che cresce fino al 31 % fra i 16 e i 17 anni.

Leggiamo su "liberoquotidiano.it" 

" Dal web passa anche l'abuso online
«E dal web passa anche una delle piaghe più lesive dei diritti dei bambini: l'abuso online, drammaticamente esteso, di cui vediamo - grazie alle indagini - solo la punta di un iceberg. Agghiaccianti i dati sulle vittime, sempre più piccole. Secondo studi internazionali nel 78% dei casi hanno meno di 12 anni, il 4% meno di 3-4 anni. Nella gran parte dei casi, le immagini che scorrono sul web sono di effettive violenze consumate da adulti sui minori. Si tratta di immagini nell'78% dei casi fatte circolare in contesti non commerciali, mentre un 22% è destinato la »mercato« commerciale». Save the Children chiede al Governo Monti e in particolare al Ministro Profumo e alla task force di Ministri che lavorerà all'Agenda Digitale del Paese,« di inserire la protezione dei minori tra gli obiettivi della stessa, al fine di dare ai ragazzi gli strumenti per far sì che i nuovi media siano più un'opportunità che un rischio»."

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-02-07/minore-incontra-gente-conosciuta-083120.shtml?uuid=AaUrdCoE

 

7/2/2012

7/2/2012

Articoli che potrebbero interessarti

Le mamme contro l’obbligo vaccini "Un ricatto, scendiamo in piazza"
corriere.it - La manifestazione dei genitori in programma il prossimo 22 marzo.
Bisogna valorizzare il ruolo del pediatra per favorire la cura, la prevenzione e l’universalità del sistema sanitario
meteoweb.eu - Per garantire a tutti i bambini e adolescenti italiani la migliore assistenza sanitaria è necessario valorizzare il ruolo del pdf.
Decreto Balduzzi
asca.it - Il decreto Balduzzi contiene idee sostanzialmente accettabili per la pediatria di famiglia, ma restano alcune forti preoccupazioni.
Il farmaco equivalente non convince i pediatri
west.info-eu - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Health Policy solo il 13,5% dei pediatri italiani prescrive farmaci equivalenti.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.