benvenuti in Boom di denunce contro i pediatri. Cresce la medicina difensiva

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Boom di denunce contro i pediatri. Cresce la medicina difensiva

votaqui.com - Non solo i chirurghi: anche i pediatri, visto che il 2,8% di pediatri viene segnalato ogni anno alle forze dell'ordine. In aumento anche i procedimenti penali.

Leggiamo su "votaqui.com"

"Gli errori in campo medico hanno attirato negli ultimi anni l’attenzione di esperti, politici e media. E quando si tratta di quella che spesso viene chiamata “malasanità” in ambito neonatale (a volte anche quando non lo è), l’interesse dell’opinione pubblica si fa ancor più vivo. Secondo uno studio redatto dalla Commissione nazionale di Risk Management in Pediatria e Neonatologia della Società italiana di pediatria, pubblicato sul Journal of Maternal-Fetal and Neonatal Medicine, è difficile fare una stima del genere, perché i dati a disposizione negli altri paesi sono molto pochi. “Il dato preoccupante però – spiegano nello studio – è che in Italia le denunce ai pediatri continuano ad aumentare”.
Lo studio, il primo condotto a livello europeo in ambito neonatale, ha analizzato tutte le segnalazioni sporte dal 1 gennaio 2005 al 31 dicembre 2010 nei confronti di pediatri, registrate dalla Carige Assicurazioni. Questa società assicurativa copre il 60% di tutti i medici iscritti alla Società Italiana di Pediatria, ovvero circa 4650 su 7750 totali.
"

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.votaqui.com/salute/boom-di-denunce-contro-i-pediatri-cresce-la-medicina-difensiva/

 

27/12/2011

27/12/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Morbillo, 350mila bimbi a rischio. I pediatri: allarme per i non vaccinati
quotidianosanita.it - Attenzione alle false verità sui vaccini e soprattutto stop ai falsi miti. È questo l’appello della Società italiana di pediatria (Sip).
Pediatria. Regione Toscana rafforza l’intesa con la Fimp
quotidianosanita.it - Abbiamo puntato sulla prevenzione perché è l’ambito nel quale siamo chiamati in causa per il rapporto fiduciario con le famiglie.
In rete il sito web del dott.Emilio Iannotta per una sanità a misura d'uomo
corrierematese.blogspot.com - Perché un sito web? Per mettere in rete informazioni utili per venire a conoscenza dell'organizzazione dello studio.
Allarme pornografia: la dipendenza dei ragazzini "porno zombies"
corriere.it - Un giovane su 5 tra i 12 e i 13 anni ha già visto un film hard in Rete e il 12% ha postato immagini di sé sessualmente esplicite.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.