benvenuti in Obesità: per bimbi importante comportamento mamme in gravidanza

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Obesità: per bimbi importante comportamento mamme in gravidanza

agi.it - E' possibile prevedere quali bambini hanno più probabilità di diventare obesi esaminando il comportamento delle madri prima della loro nascita (Archives of Pediatric and Adolescent Medicin).

Leggiamo su "agi.it"

 "Anche se il comportamento e gli stili di vita sono molto difficili da cambiare, spero che questi risultati possano contribuire a migliorare i servizi sociali e sanitari che offriamo a madri e neonati", ha detto Laura Pryor, ricercatrice al dipartimento di Medicina sociale e preventiva dell'universita' canadese e prima autore dello studio. Pryor e il suo team hanno analizzato i dati tratti di un precedente studio sulla crescita e lo sviluppo dei bambini in un periodo compreso tra il 1998 e il 2006. Il team si e' concentrato su 1.957 bambini le cui altezza e peso sono stati registrati ogni anno a partire dall'eta' di cinque mesi per otto anni. Questo corpus di informazioni ha permesso al team di registrare e analizzare lo sviluppo dell'indice di massa corporea dei bambini (BMI). I ricercatori hanno identificato tre gruppi: i bambini con BMI basso ma stabile, i bambini con BMI moderato, e bambini con BMI elevato e crescente. Dal confronto dei dati e dall'analisi del comportamento delle madri, i ricercatori hanno trovato due fattori che possono spiegare l'impennata del BMI nella terza categoria di bimbi presi in esame: il peso delle madri durante il periodo di gestazione e se le madri fossero o meno delle fumatrici. I bambini con madri in sovrappeso o che abbiano fumato in gravidanza hanno mostrato significativamente piu' probabilita' di essere nel gruppo ad alta crescita di BMI." 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:
http://www.agi.it/salute/notizie/201111141408-hpg-rsa1034-obesita_per_bimbi_importante_comportamento_mamme_in_gravidanza

15/11/2011

15/11/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Napoli, mancano vaccini per i bimbi: allarme dei pediatri
ilmattino.it - Allarme tra i pediatri in quanto è ancora al palo l’approvvigionamento del vaccino split trivalente.
Nominati due nuovi pediatri: uno a Fiumicino e uno ad Aranova
ilfaroonline.it - Situazione ripristinata dopo le denunce del consigliere del Pdl De Vecchis e del capogruppo della lista Noi Insieme Severini.
Nasce una nuova realtà sindacale in rappresentanza dei pediatri di libera scelta
asca.it - Il Sindacato dei Medici Italiani (Smi) e l'Unione Nazionale Pediatri (Unp) hanno dato vita alla sigla SMI-UNP (Federazione Pediatri).
Pediatri Simpef: proposta per far emeregere i cosiddetti "bambini invisibili"
askanews.it - Simpef chiede regole per far emergere i bambini iscritti all'anagrafe che non hanno un pediatra assegnato per mancata scelta dei genitori.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.