benvenuti in Emicrania colpice 8 bambini su 100, non sono capricci

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Emicrania colpice 8 bambini su 100, non sono capricci

salute24.ilsole24ore.com - "Il trattamento dell'emicrania in età pediatrica può essere sia di tipo farmacologico che non farmacologico. In tutti i casi è estremamente importante.

Leggiamo su "agi.it"

"I bambini cominciano infatti ad essere in grado di lamentare mal di testa intorno ai 2-3 anni di età.
Il dolore non trattato tende infatti a ripetersi e a cronicizzare. In Italia c’è la tendenza a pensare che i farmaci antidolorifici non debbano essere usati nei bambini, per cui non è raro osservare bambini emicranici che 'devono sopportare il dolore', figli di genitori a loro volta emicranici che fanno addirittura eccessivo uso di antidolorifici. È chiaro che la via di mezzo è quella più corretta e che il pediatra o il Centro Cefalee a cui ci si è rivolti possono dare delle indicazioni sui farmaci da usare."

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:
http://salute24.ilsole24ore.com/articles/13776-salute-emicrania-colpice-8-bambini-su-100-non-sono-capricci?refresh_ce

15/11/2011

15/11/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Sms solidale al Meyer di Firenze per i giovani ricercatori
asca.it - Con un SMS solidale al 45507 sarà possibile contribuire a far crescere la ricerca scientifica puntando sulle giovani promesse dell'AOU Meyer.
Regione, spese sbagliate
ilgiornaledivicenza.it - Medici di base Fimmg, ambulatori Anisap, pediatri, specialisti privati, laboratori e Tribunale del malato all'attacco.
Meningite B: il vaccino si può fare dal pediatra anche se non si è pazienti, 66 i medici che hanno aderito
gonews.it - I medici che hanno aderito all’accordo in tutto sono 66, su un totale di 107 pediatri di famiglia.
Convenzione pediatri. Fimp negativa sulla nuova bozza di Acn: "Accordo sempre più lontano"
quotidianosanita.it - Il Sindacato al termine di un incontro con la Sisac respinge l’ultima proposta di articolato.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.