benvenuti in Smog: causa nei bambini congiuntiviti e problemi agli occhi

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Smog: causa nei bambini congiuntiviti e problemi agli occhi

yourself.it - I dati raccolti saranno pubblicati sul British Journal. Circa la metà dei bimbi che vivono in una metropoli trafficata si trovano a subirne effetti negativi sulla vista.

Leggiamo su "yourself.it "

"A sostenerlo è una ricerca portata avanti dal dottor Paolo Nucci, primario ed esperto di oculistica in età pediatrica dell’Ospedale San Giuseppe di Milano e condotta su un campione di 120 bambini di età compresa tra 1 e 12 anni, monitorati per quasi due anni, dal 2009 al 2011.
I dati raccolti, che saranno pubblicati sul British Journal, mettono in evidenza che circa la metà dei bimbi che vivono al centro di una metropoli trafficata si trovano a subirne gli effetti negativi sulla vista, sviluppando un disturbo chiamato “Urban Eye Allergy”, che viene descritto nel dettaglio nello studio intitolato “Congiuntiviti urbane: una nuova forma di congiuntiviti da inquinamento”.
L’occhio “urbanizzato” quindi, potrebbe rappresentare un’altra forma allergica dovuta allo smog e che può causare, nel 42% dei casi, irritazione e infiammazioni del bulbo oculare.
"
 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.yourself.it/smog-causa-nei-bambini-congiuntiviti-e-problemi-agli-occhi/

 

8/11/2011

8/11/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Tumori: leucemia linfoblastica acuta, Osp. Bambino Gesù coordina cura
salute.asca.it - Una cura risolutiva per il 100% dei piccoli pazienti con leucemia linfoblastica acuta, il tumore dell'età pediatrica.
Vaccini, pediatri Sipps
askanews.it - Vaccini, pediatri Sipps: sanzioni non bastano. Obbligo va esteso fino al termine scuola primaria. O meglio ancora fino ai 18 anni
L'influenza A fa la prima vittima
ilmessaggero.it - L'influenza A fa la prima vittima. Ed è in arrivo il nuovo virus.
Tagli ai pediatri di base: si rischia di pagare i test
laprovinciadicomo.it - Alcuni test ed esami effettuati finora gratuitamente negli ambulatori dei pediatri rischiano di diventare a pagamento.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.