benvenuti in Con le braccia incrociate si sente meno dolore

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Con le braccia incrociate si sente meno dolore

multimedia.lastampa.it - Dagli scienziati dell'Università di Milano Bicocca, Dipartimento di Psicologia, arriva la notizia che, a volte, per ridurre il dolore basta incrociare le braccia.

Leggiamo su:"multimedia.lastampa.it"

"Secondo quanto riportato sulla rivista Pain (“Dolore”, appunto), che riporta i risultati dello studio condotto dal team del dottor Giandomenico Iannetti, incrociare le braccia può ridurre la percezione del dolore del 3%. Per questo studio, i ricercatori hanno sottoposto a stimoli dolorosi 8 volontari.
La zona oggetto della provocazione del dolore erano le mani. Gli effetti sono poi stati valutati tenendo le braccia distese e incrociate (o conserte). I risultati ottenuti mostrano che quando di tenevano le braccia conserte, i soggetti percepivano meno il dolore."

Riferimento

Leggi l' articolo originale alla pagina:

http://multimedia.lastampa.it/multimedia/benessere/lstp/48672/


 

24/5/2011

24/5/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Medico "esterno" pagato 720 euro a notte
senzacolonne.it - In Pediatria i turni notturni costano cari: un gettone da 60 euro all'ora, cioè 720 euro lordi a notte al fortunato medico assunto.
Addio amniocentesi: sarà sostituita da un esame del sangue
corriere.it - Se i risultati saranno confermati, fra tre anni potrebbe essere disponibile un test genetico e molecolare.
Scuola: la guerra dei certificati
corriere.it - Da settembre è caduto l’obbligo di presentare il certificato medico per assenza scolastica superiore ai cinque giorni, nelle scuole.
Pesticidi in frutta e verdura, sicuri per i bambini?
diariodelweb.it - L'argomento è stato al centro di una discussione che, nei giorni scorsi, ha visto divisi proprio i pediatri.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.