benvenuti in Pipì a letto: il problema colpisce di più i maschietti

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Pipì a letto: il problema colpisce di più i maschietti

salute24.ilsole24ore.com - È quanto emerge da uno studio condotto da Joseph Barone e pubblicato sul Journal of Pediatrics.

Leggiamo su:"salute.gov.it"

"I bambini che “bagnano” il letto di notte sono circa 5 su 100, ma i maschietti superano le coetanee: i bimbi che fanno pipì durante la notte sono il 7% contro il 3% di bimbe. È quanto emerge da uno studio condotto tra 6.00 bambini tra 6 e 11 ani da Joseph Barone e pubblicato sul Journal of Pediatrics.
Una delle spiegazioni di questa disparità sarebbe nella più lenta maturazione delle strutture cerebrali dei bambini, legata direttamente al controllo della vescica. Il disturbo tende a regredire con il tempo: a 6 anni i bimbi che non la tengono sono il 9%, ma diventano il 2% intorno agli 11 anni."

Riferimento

Leggi l' articolo originale alla pagina:

http://salute24.ilsole24ore.com/articles/12993-pipi-a-letto-il-problema-colpisce-di-piu-i-maschietti

 

5/4/2011

5/4/2011

Articoli che potrebbero interessarti

In rete il sito web del dott.Emilio Iannotta per una sanità a misura d'uomo
corrierematese.blogspot.com - Perché un sito web? Per mettere in rete informazioni utili per venire a conoscenza dell'organizzazione dello studio.
Fazio, ci saranno altri casi tbc necessari controlli
asca.it - "Ma positività non significa malattia". Lo ha detto il ministro della Salute, Ferruccio Fazio.
Il pediatra in ospedale violentava le ragazzine
ilgiornale.it - Violenza sessuale aggravata ai danni di una minore: con questa accusa un primario del reparto Neurologia dell'ospedale pediatrico di Bari.
Se i genitori fumano i bambini hanno un maggior rischio cardiovascolare
quotidianosanita.it - I bambini figli di fumatori hanno più stress ossidativo con conseguente alterazione della dilatazione arteriosa.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.