benvenuti in Pipì a letto: il problema colpisce di più i maschietti

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Pipì a letto: il problema colpisce di più i maschietti

salute24.ilsole24ore.com - È quanto emerge da uno studio condotto da Joseph Barone e pubblicato sul Journal of Pediatrics.

Leggiamo su:"salute.gov.it"

"I bambini che “bagnano” il letto di notte sono circa 5 su 100, ma i maschietti superano le coetanee: i bimbi che fanno pipì durante la notte sono il 7% contro il 3% di bimbe. È quanto emerge da uno studio condotto tra 6.00 bambini tra 6 e 11 ani da Joseph Barone e pubblicato sul Journal of Pediatrics.
Una delle spiegazioni di questa disparità sarebbe nella più lenta maturazione delle strutture cerebrali dei bambini, legata direttamente al controllo della vescica. Il disturbo tende a regredire con il tempo: a 6 anni i bimbi che non la tengono sono il 9%, ma diventano il 2% intorno agli 11 anni."

Riferimento

Leggi l' articolo originale alla pagina:

http://salute24.ilsole24ore.com/articles/12993-pipi-a-letto-il-problema-colpisce-di-piu-i-maschietti

 

5/4/2011

5/4/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Studiare è un diritto, non dipende dalla salute
dottorsalute.info - "L'integrazione delle persone disabili nella società non può prescindere dal loro diritto all'istruzione e alla formazione."
Vaccini. Lettera aperta alla Fnomceo dei pediatri dell’Acp
quotidianosanita.it - Le sanzioni deontologiche annunciate vanno applicate da subito e con rigore per fermare chi spaccia false verità.
I pranzi in famiglia, senza tv, riducono crisi d'asma nei bimbi
Lo afferma una ricerca dell'Università dell'Illinois, pubblicata dalla rivista Child Development, nella quale sono state monitorate 200 famiglie.
Open day in Cardiologia. Ai "Riuniti" di Bergamo test gratuiti
ecodibergamo.it - Test gratuiti per calcolare il rischio cardiovascolare per imparare che la prevenzione delle malattie inizia da piccoli.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.