benvenuti in In rete il sito web del dott. Emilio Iannotta per una sanità a misura d'uomo

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

In rete il sito web del dott. Emilio Iannotta per una sanità a misura d'uomo

corrierematese.blogspot.com - Perché un sito web? Per mettere in rete, e quindi a portata di tutti, informazioni utili per venire a conoscenza dell'organizzazione dello studio.

Leggiamo su:"corrierematese.blogspot.com"

"Da pochi giorni è visitabile in rete il sito web del dott. Emilio Iannotta (http://www.pediatria.it/studi/emilio.iannotta/), pediatra di famiglia perfezionato in allergologia e dirigente sindacale della Federazione Italiana Medici Pediatri.
-Come è stato ideato il sito?
Per facilitare la consultazione è diviso per capitoli. Si inizia con la presentazione degli operatori (PERSONE) per poi passare alla presentazione dello studio e della sua organizzazione (STUDIO). In quest’ultimo capitolo sono descritti l’ubicazione dello studio (via Sannitica, 1 a Piedimonte Matese), gli orari di ricevimento, le modalità di prenotazione, i servizi diagnostici assicurati, la carta dei servizi.
- Poi vi sono le FAQ….
Si in effetti al capitolo successivo sono riportate le risposte alle domande più frequenti che ci vengono poste presso l’ambulatorio. Lo sforzo è quello di consentire a tutti di essere a conoscenza delle norme che regolano i rapporti tra pediatra e assistiti e di prevenire, in tal modo, spiacevoli malintesi ed evitabilissime discussioni.
Molto interessanti poi i LINK UTILI…
Il capitolo "link utili" è stato pensato per agevolare soprattutto le giovani coppie fornendo loro informazioni sulle più comuni e banali problematiche pediatriche, in modo che le stesse possano essere affrontate senza ansie e timori.
In definitiva il sito web è stato ideato per rinforzare il rapporto di fiducia e di collaborazione con l’utenza e la cittadinanza tutta. E, a giudicare dalla frequenza delle visite- oltre 1000 in pochissimi giorni- lo sforzo del dott. Iannotta sembra venga davvero apprezzato."

Riferimento

Leggi l' articolo originale alla pagina:

http://corrierematese.blogspot.com/2011/03/in-rete-il-sito-web-del-dott-emilio.html

14/3/2011

14/3/2011

Articoli che potrebbero interessarti

Influenza, mai così tanti ammalati da 15 anni
repubblica.it - L'Istituto Superiore di Sanità: siamo vicini al picco. I contagi cominciano a frenare fra i bambini.
Troppe malformazioni congenite e troppe allergie nei bambini dei comuni immediatamente a sud di Lecce
lagazzettadelmezzogiorno.it - La preoccupazione spinge i pediatri a scrivere alla Asl, per chiedere di avviare un monitoraggio e capire cosa sta accadendo.
Sanità pediatrica: siglato accordo di collaborazione interregionale tra Liguria e Sicilia
albengacorsara.it - Sanità pediatrica: siglato accordo collaborazione interregionale tra Liguria e Sicilia.
Influenza A: narcolessia dopo vaccino, casi all'esame dell'Oms
comunicati-stampa.net - Dall'agosto 2010 sono stati segnalati casi di narcolessia che sembrano collegabili alla vaccinazione contro l'influenza H1N1.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.