benvenuti in Individuato nuovo batterio che provoca carie infantili

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Individuato nuovo batterio che provoca carie infantili

asca.it - I ricercatori del Forsyth Institute di Cambridge (Mariland, Usa) hanno fatto una scoperta significativa sulla natura delle carie precoci infantili.

Leggiamo su:"asca.it "

"Gli studiosi hanno infatti scoperto che a causare le carie nella prima infanzia, quando ancora lo Streptococcus mutans (principale responsabile delle carie dentali) risulta assente dalle cavita' orali dei bambini, e' un altro batterio, noto col nome di Scardovia wiggsiae.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Clinical Microbiology, servira' per trovare tecniche di prevenzione e cura per questa patologia cronica e infettiva che puo' portare alla distruzione dei denti da latte e provocare ascessi."


Riferimento

Leggi l' articolo originale alla pagina:

http://www.asca.it/news-SALUTE__INDIVIDUATO_NUOVO_BATTERIO_CHE_PROVOCA_CARIE_INFANTILI-994392-ORA-.html

1/3/2011

1/3/2011

Articoli che potrebbero interessarti

A Roma il nuovo Centro dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
osservatoriomalattierare.it - E' stato inaugurato il suo nuovo Centro per le attività ambulatoriali mediche e chirurgiche all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
Bimbi ammalati: spesso i disturbi sono inventati dalla mamma
farmacia.it - Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore rivela che talvolta i disturbi sono creati dalla mamma.
Pediatria: rischi autismo tripli con un altro figlio solo 1 anno dopo il primo
iltempo.it - Studio portato avanti su 663 mila famiglie californiane da un team della Columbia University - New York, pubblicato sulla rivista 'Pediatrics'.
Facebook: benvenuti bambini
punto-informatico.it - Mark Zuckerberg si dice intenzionato a modificare Facebook per accogliere i minori di 13 anni. Ma la schiera degli antagonisti è folta.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.