benvenuti in Neonati e donne incinte, tisane al finocchio non sicure

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Neonati e donne incinte, tisane al finocchio non sicure

asca.it - L'uso di tisane al finocchio nei bambini al di sotto dei 4 anni è sconsigliato a meno che non venga espressamente richiesto dal pediatra: è quanto emerge da uno studio pubblicato dall'Inran.

Leggiamo su :"asca.it "

"Uno studio pubblicato dall'Inran (l'Ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione) sull'ultimo numero di ''Food and chemical toxicology''  esamina la tossicita' dell'estragolo, la sostanza naturale presente nei semi di finocchio e, di conseguenza, nelle tisane a base di questo ingrediente, mettendo in guardia donne incinte e mamme con neonati dall'utilizzarlo. Nello studio sono state individuate tre tipologie di prodotti in commercio: bustine, tisane solubili istantanee e semi sfusi. Ed e' emerso che, in tutti e tre i tipi di tisane, i livelli di estragolo rilevati dalle analisi confermano che l'esposizione a questa sostanza e' troppo elevata perche' il consumo di queste tisane possa essere considerato sicuro''.

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.asca.it/news-SALUTE__NEONATI_E_DONNE_INCINTE__TISANE_AL_FINOCCHIO_NON_SICURE-976243-ORA-.html

21/12/2010

21/12/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Mondiali di calcio occasione per insegnare ai bimbi i valori positivi dello sport
adnkronos.it - "Sono un momento educativo importante da promuovere - afferma Piercarlo Salari, e membro della Sipps".
Bambini in carcere e alla domanda:"Che ci faccio io qui" nessuna risposta
repubblica.it - Sono figli di detenute,la maggioranza Rom,che stanno scontando la pena nelle carceri italiane. Dopo i tre anni sono allontanati dalle madri.
E' caos vaccini, troppe diversità tra regioni
ansa.it - Il dossier della Società Italiana di Pediatria denuncia: "norme e calendari variano moltissimo da regione a regione".
Batterio killer: l'Istituto superiore di sanità attiva il sistema di sorveglianza
corriere.it - Nessun caso ancora in Italia, ma precauzione d'obbligo dopo che le segnalazioni in Germania sono salite a 214.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.