benvenuti in Quando l'antibiotico non funziona più

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Quando l'antibiotico non funziona più

ilgiornale.it - Le cause: immigrati e troppo fai-da-te. I farmaci tradizionali sono inefficaci contro i nuovi batteri provenienti dal Terzo mondo. Se poi si prendono anche quando non servono.

Leggiamo su "ilgiornale.it":

"Del resto, di fronte a batteri sconosciuti e che si spostano di continente in continente grazie all’emigrazione il mondo ha le armi spuntate. Sempre meno spesso le molecole esistenti, scoperte troppi anni fa, funzionano. Ed è per questo che gli esperti chiedono una mano ai governi affinché diano un supporto economico alle aziende che fanno ricerca in questo settore. Ma in attesa delle nuove molecole bisogna usare bene quelle vecchie. In Italia, per esempio, si usano malissimo, anzi si abusano come ha spiegato recentemente il direttore generale dell’Agenzia del farmaco, Guido Rasi, che ha anche lanciato una campagna di sensibilizzazione sul corretto uso degli antibiotici spesso ingoiati come caramelle al primo sintomo di raffreddore. E non a caso, l’Italia, è tra i Paesi Ue a più alto consumo di antibiotici e a più alto tasso di antibiotico-resistenza. Ben 150 milioni di dosi di questi farmaci sono usati in maniera inappropriata e l’anno scorso il Servizio sanitario nazionale ha speso ben 1.038 milioni di euro soltanto per gli antibiotici."

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.ilgiornale.it/interni/quando_lantibiotico_non_funziona_piu/30-11-2010/articolo-id=490378-page=0-comments=1

6/12/2010

6/12/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Istat, infanzia aumentano i bambini iscritti agli asili nido
clandestinoweb.com - L'Italia è divisa sul fronte degli asili nido. Il meridione arranca, come emerge nei dati del Rapporto Istat sui servizi socio-educativi.
Vaccini: pediatri infettivologi discutibili raccomandazioni aifa su mprv
asca.it - "Discutibili nel merito e nel metodo e fonte di confusione" - secondo la Società Italiana di Infettivologia Pediatrica - le raccomandazioni dell'AIFA.
Collaborazione fra Società Scientifica e le Scuole di Specializzazione in Pediatria
asca.it - Nasce progetto di collaborazione fra la Società Scientifica e le Scuole di Specializzazione, per "favorire il migliorare la qualità".
L'Italia è nel mondo il Paese con i minori decessi neonatali
ilgiornale.it - La situazione del mondo dell'infanzia prima dell'unità d'Italia, che viene descritta nel numero corrente della Rivista italiana di pediatria.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.