benvenuti in Lo stress in ufficio malattia professionale

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Lo stress in ufficio malattia professionale

3.lastampa.it - Il rischio da stress sul lavoro diventa una malattia professionale, punibile dal codice penale.

Leggiamo su "3.lastampa.it":

"La nuova e specifica normativa entrerà in vigore il prossimo 31 dicembre, dopo un primo slittamento per mettere un po’ di ordine in una materia che spalanca le porte delle aziende a diritti e doveri del tutto inediti per l’Italia, in seguito ad un accordo europeo fra le associazioni di imprenditori e lavoratori. Si annuncia una rivoluzione copernicana per il nostro paese e si sta già tentando di metabolizzarla con «una versione all’italiana», è il commento di Raffaele Guariniello, che già lavora alla sua applicazione. E' lui a prospettare il primo scenario di stress da lavoro: «Il precariato come fonte di insicurezza».
«Ma in una circolare ministeriale - osserva il pm - sulla nuova disciplina si è inserita un’ulteriore proroga, questa volta mascherata e priva di efficacia legislativa. Alla Procura di Torino abbiamo deciso di non tenerne conto e abbiamo già svolto incontri con i servizi ispettivi Asl per prevedere il rispetto della norma». La circolare affida ai datori di lavoro l’obbligo di monitorare ambienti, condizioni, organizzazione del lavoro ai fini della prevenzione dello stress. La questione è: nel farlo decorrere dal 31 dicembre, non stabilisce alcun arco temporale in cui il rischio da stress «lavoro-correlato» deve essere affrontato."

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/377353/



 

 

 

 

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

30/11/2010

30/11/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Accordo per difendere la salute degli adolescenti
qds.it - E' necessario rafforzare l'alleanza tra pediatri, medici di medicina generale e specialisti clinici e garantire così la continuità di assistenza.
Bimbi senza medici: in 5 anni 3.630 pediatri in meno
meteoweb.eu - "Si calcola che nel 2010-15 abbiamo 'perso' 1.750 pediatri, mentre in base ai dati anagrafici tra il 2015 e il 2020 ne andranno in pensione 3.630.
Sip e Fimp al lavoro per un modello condiviso
adnkronos.it - Il pediatra è e deve restare la figura di riferimento per la tutela e la promozione della salute dei bambini, dalla nascita all’adolescenza.
Negli Stati Uniti il 92% dei lattanti è presente online.
mashable.com - I bambini di età inferiore ai due anni hanno qualche forma di presenza online: dalle foto caricate ad un profilo su un sito.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.