benvenuti in Bimbi dormono meno, 30% ha problemi sonno

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Bimbi dormono meno, 30% ha problemi sonno

ansa.it - Dovrebbero dormire almeno 8 ore ma a letto sempre più tardi.

Leggiamo su "ansa.it ":

"Le difficolta' nel sonno iniziano gia' prima dell'adolescenza. Nelle famiglie infatti l'orario del sonno viene sempre piu' spesso ritardato e non si preparano i bambini al sonno. Al contrario, magari gli si fanno vedere film paurosi, o li si fa assistere a discussioni. C'e' molta disattenzione su questo. Senza considerare poi i problemi che possono rendere difficoltoso il sonno dei piu' piccoli, come l'insonnia, le parasonnie e i disturbi respiratori. Nei primi 2 anni di vita infatti l'insonnia colpisce il 20-30% dei bambini, il 10-15% fino a 3 anni, mentre i problemi di russamento e apnee notturne interessano dal 3 al 27% dei piccoli in eta' prescolare. Ci sono poi le parasonnie, come ad esempio il sonnambulismo, il parlare di notte, svegliarsi con tremore, legati a situazioni di eccitabilita' dei neuroni, che colpiscono con frequenza circa il 2-3% dei bambini, anche se il 20-30% almeno una volta nella vita ha avuto uno di questi episodi."

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2010/11/07/visualizza_new.html_1703963185.html

9/11/2010

9/11/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Vaccinazioni: Emilia-Romagna verso il superamento dell'obbligo
informasalus.it - Passi avanti della Regione Emilia-Romagna verso le famiglie che rifiutano le vaccinazioni.
UNP, rapporto fiduciario pediatra
asca.it - Riparte il confronto tra la SISAC e le organizzazioni sindacali per il rinnovo delle Convenzioni della medicina del territorio e delle cure primarie.
Lucia, pediatra con la doppia vocazione: dalla borghesia milanese ai poveri dell'Africa
corriere.it - Talvolta, il lavoro può cambiare anche senza cambiare. Ovvero: nuovi stimoli in rodate "routine".
Meno "punti nascita" ma più sicuri per mamme e bebé
corriere.it - Reparti migliori e vere "eccellenze" per assistere i parti rischiosi.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.