benvenuti in Fumo, l'età cruciale fra 13 e 15 anni

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Fumo, l'età cruciale fra 13 e 15 anni

corriere.it - La curva dei fumatori si alza all'improvviso dal 4% al 19%. Le donne sono in minoranza ma più perseveranti.

Leggiamo su "corriere.it":

"La ricerca italiana fa parte di un’indagine internazionale promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. A 11 anni l’abitudine al fumo è ancora molto lontana. Ammettono di consumare una sigaretta a settimana l’1% dei maschi e lo 0,2% delle femmine. A 13 anni la percentuale aumenta: 4,14% dei maschi, 3,68% delle compagne. Poi il salto, unito a un secondo fenomeno non meno rilevante: tra 13 e 15 anni i maschi diventano il 19,08% e le donne il 18,42%. È l’età del sorpasso. Poi nella fase adulta gli uomini continuano a mantenere la prevalenza ma le donne, pur essendo in minoranza, sono le più perseveranti e difficilmente smettono."

 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/10_ottobre_29/fumo-adolescenti-debac_94ad55dc-e33f-11df-b688-00144f02aabc.shtml

 

 

2/11/2010

2/11/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Farmaci ad uso pediatrico. Parlamento Ue chiede modifiche a regolamento. "Ancora troppi ostacoli all’innovazione"
quotidianosanita.it - Votata una risoluzione che impegna la Commissione europea a esaminare la possibilità di apportare modifiche, attraverso una revisione.
Niente pediatri per i figli degli irregolari. Pirellone in tribunale: "Discriminazione"
repubblica.it - Ricorso di tre associazioni dopo il "no" della Regione Lombardia alla mozione per l'estensione dell'assistenza sanitaria di base.
Niente bisturi per le scoliosi più gravi: è possibile
isico.it - Le scoliosi idiopatiche giovanili, oltre i 45° Cobb, possono essere non solo contenute ma anche curate con il corsetto.
Videogiochi? Se "attivi" effetti positivi sui bambini
asca.it - Secondo la Naylor "l'exergaming ad alta intensita" potrebbe essere una buona forma di attività per i bambini, con prolungati effetti benefici.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.