benvenuti in Robot che curano, giocando

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Robot che curano, giocando

corriere.it - Progetto di ricerca del dipartimento di Scienze della comunicazione dell'Università di Siena.

Leggiamo su "corriere.it":

"Può sembrare strano, ma nel porsi in relazione con certi pazienti un robot, a volte, funziona meglio di un essere umano.
Paro ha le sembianze di una foca ed è dotato di sensori. Iromec può somigliare a un essere umano o a un animale immaginario, pensato per i bambini con deficit cognitivi (autismo, ritardo mentale, difficoltà nel linguaggio e così via) e difficoltà motorie.
«Fino a oggi abbiamo utilizzato Paro su 15 anziani con diverse forme di demenza, ospitati nella Casa protetta Albesani (in provincia di Piacenza), e su circa 20 bambini della Fondazione Peppino Scoppa e dell’Ospedale Le Scotte di Siena - dice Patrizia Marti, che coordina il progetto -. Su entrambe le categorie di pazienti abbiamo osservato dei progressi»."

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.corriere.it/salute/10_ottobre_13/robot-terapeutici-bambini-gioco-fronte_72c9141e-d139-11df-b040-00144f02aabc.shtml

15/10/2010

15/10/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Leggere per Crescere. Il progetto GSK si rinnova e diventa social
quotidianosanita.it - Il sito che dal 2001 unisce mamme, papà, nonni ma anche parenti ora sbarca sui social con tre canali su facebook, twitter e youtube.
Per i sedentari il rischio di raffreddore è doppio
agi.it - E' quanto emerge da uno studio dell'Universita' del North Carolina, pubblicato sul British Journal of Sports Medicine.
Dormire poco aumenta il rischio di obesità e di malattie croniche nei bambini
healthdesk.it - Solo il 68,4 per cento dei bambini dorme in modo adeguato. È quanto emerso da un'indagine realizzata dalla Sipps.
Vaccini in farmacia, passa emendamento al decreto. Critici medici e pediatri
ilfattoquotidiano.it - I pediatri sono critici sul provvedimento, lamentando di essere stati dimenticati nell’ambito della discussione degli emendamenti.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.