benvenuti in Sbadiglio contagioso dai 4 anni in su

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Sbadiglio contagioso dai 4 anni in su

corriere.it - Non avviene per i piccoli che soffrono di autismo.

Leggiamo su "corriere.it":

"Lo sbadiglio non è contagioso fino all'età di 4 anni, cosa che dimostra che nei bambini la capacità di empatizzare con il prossimo, di capire gli altri e mettersi nei loro panni, si sviluppa sempre di più con l'età. Lo dimostra uno studio di ricercatori dell'Università del Connecticut pubblicato sulla rivista Child Development. Secondo la ricerca, inoltre, lo sbadiglio non è contagioso o lo è meno del normale per i bambini autistici anche superati i 4 anni di età, ulteriore evidenza del fatto che nell'autismo c'è un problema di empatia, una difficoltà nel riconoscersi e immedesimarsi negli altri. Per loro più grave è la malattia, meno contagioso è lo sbadiglio"


 

Riferimento

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.corriere.it/salute/10_settembre_15/sbadiglio-contagioso_fdd1bf68-c0c5-11df-baf9-00144f02aabe.shtml

 

21/9/2010

21/9/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Studio australiano pubblicato da Pediatrics: L'allattamento prolungato rovina i denti
quotidianosanita.it - L’allattamento al seno, se protratto fino all’età di 2 anni, potrebbe aumentare il rischio di carie dentaria anche grave.
Non "scuotete" i neonati! Allarme dal Gaslini: “Si rischia disabilità permanente o anche la morte del bimbo”
quotidianosanita.it - Parte una campagna di informazione e prevenzione sui danni da "scuotimento" nel neonato.
Vaccini, in Commissione Senato ddl per obbligo a scuola
adnkronos.com - Non è più "procrastinabile il momento di reintrodurre sul territorio nazionale l'obbligatorietà delle vaccinazioni per accedere alle scuole.
Infertilità, un bambino su tre è a rischio
tp24.it - Circa 1 bambino o ragazzo su 3 presenta condizioni o comportamenti a rischio che possono avere ripercussioni negative sulla futura fertilità.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.