benvenuti in Roma, l'allarme dei pediatri italiani: si muore ancora per soffocamento

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Roma, l'allarme dei pediatri italiani: si muore ancora per soffocamento

affaritaliani.it - Almeno 50 bambini ogni anno in Italia muoiono improvvisamente per soffocamento.

Per lo più per cause di gioco, soprattutto a casa e a scuola: palline di gomma, caramelle, sassolini infilati nelle narici che finiscono in bronchi e polmoni. Le morti sopraggiungono soprattutto per una inadeguata assistenza nei primi minuti, per il panico e l’impreparazione dei presenti, per preziosi attimi persi nell’attesa di ambulanze e medici. Sono dati allarmanti, forniti dalla Società Italiana di Pediatria.

Da questi dati Capgemini, società leader mondiale nel management consulting e technology, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana , ha messo a punto il programma “Le manovre di disostruzione  pediatriche”.

 

Riferimento:

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.affaritaliani.it/roma/roma_allarme_dei_pediatri_italiani_150710.html

16/7/2010

16/7/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Gli specializzandi in Pediatria confezionano 35.000 pasti per i bambini meno fortunati
healthdesk.it - Oltre 100 giovani specializzandi in Pediatria si sono messi in gioco oggi in una gara di solidarietà.
La “Pantera d’oro” della Provincia di Lucca al professor Pier Luigi Giorgi che per dieci anni ha curato i bambini dell’India
gelocal.it - Era il 1972 quando il professor Pier Luigi Giorgi, nato in Garfagnana ebbe il primo contatto con i più poveri della Costa D'Avorio.
Ogni giorno muoiono 15mila bambini sotto i 5 anni
quotidianosanita.it - Oms, Unicef, Onu e Banca mondiale si uniscono nell’Inter-agency Group for Child Mortality Estimation e spiegano come evitarlo.
Il Nobel per la Medicina agli 'esploratori' dell'immunità
ansa.it - Il Nobel 2011 è stato assegnato all'americano Bruce Beutler, il lussemburghese Jules Hoffmann, e il canadese Ralph Steinman.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.