benvenuti in Roma, l'allarme dei pediatri italiani: si muore ancora per soffocamento

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Roma, l'allarme dei pediatri italiani: si muore ancora per soffocamento

affaritaliani.it - Almeno 50 bambini ogni anno in Italia muoiono improvvisamente per soffocamento.

Per lo più per cause di gioco, soprattutto a casa e a scuola: palline di gomma, caramelle, sassolini infilati nelle narici che finiscono in bronchi e polmoni. Le morti sopraggiungono soprattutto per una inadeguata assistenza nei primi minuti, per il panico e l’impreparazione dei presenti, per preziosi attimi persi nell’attesa di ambulanze e medici. Sono dati allarmanti, forniti dalla Società Italiana di Pediatria.

Da questi dati Capgemini, società leader mondiale nel management consulting e technology, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana , ha messo a punto il programma “Le manovre di disostruzione  pediatriche”.

 

Riferimento:

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.affaritaliani.it/roma/roma_allarme_dei_pediatri_italiani_150710.html

16/7/2010

16/7/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Sos social. Ragazzine tra twitter e fb sono meno felici
quotidianosanita.it - A dieci anni, interagire sui social per più di un'ora al giorno porterebbe a un punteggio più basso su felicità e benessere.
I ragazzi che dormono poco e male, sono a rischio di malattie cardio-metaboliche
quotidianosanita.it - Lo studio dimostra che i ragazzi con deprivazione di sonno presentano pressione arteriosa più elevata, punto vita più largo.
SIP prima linea nella cooperazione internazionale
meteoweb.eu - E’ vero che dal 1990 ad oggi, la mortalità infantile si è dimezzata, – spiega il prof. Giovanni Corsello, presidente della SIP.
Pediatri di famiglia CIPe-SISPE-SINSPE in stato di agitazione
ansa.it - La Federazione chiede riapertura delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro alla luce dell’accordo del 4 marzo scorso.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.