benvenuti in Addio amniocentesi: sarà sostituita da un esame del sangue

Pediatria.it

Condividi

Se l'articolo che stai leggendo ti piace, condividilo anche con altri.

e mail via mail
condividi via facebook

Addio amniocentesi: sarà sostituita da un esame del sangue

corriere.it - Se i risultati saranno confermati, fra tre anni potrebbe essere disponibile un test genetico e molecolare.

Non sarà più necessario sottoporsi ad amniocentesi o prelievo dei villi coriali per sapere se il figlio che si porta in grembo è affetto da anomalie cromosomiche. Basterà una semplice, e non invasiva analisi del sangue, che permetterà di evitare quindi il rischio di aborto legato a queste metodiche invasive.


La tecnica utilizzata si chiama mlpa (amplificazione legatura-dipendente multipla della sonda) e consente di rilevare il dna fetale presente nel sangue delle donne incinte da almeno 6-8 settimane. Fa parte di un kit già esistente e utilizzato in tutto il mondo per rilevare anomalie cromosomiche nel liquido amniotico o nei campioni di villi coriali prelevati dalle donne in gravidanza con metodiche invasive.
 

Riferimento:

Leggi l'articolo originale alla pagina:

http://www.corriere.it/salute/10_giugno_29/amniocentesi-addio-afrriva-esame-del-sangue_31b5104a-8378-11df-aec8-00144f02aabe.shtml


 

13/7/2010

13/7/2010

Articoli che potrebbero interessarti

Alcol, astemi quattro italiani su 10 ma è allarme consumi tra i giovani
repubblica.it - La relazione del ministero parla di mezzo milione di bevitori under 16 e di un fenomeno in crescita a causa di abitudini di "importazione" come
Sms solidale al Meyer di Firenze per i giovani ricercatori
asca.it - Con un SMS solidale al 45507 sarà possibile contribuire a far crescere la ricerca scientifica puntando sulle giovani promesse dell'AOU Meyer.
Allattamento. Pochi farmaci sono incompatibili. Lo spiega l'Aifa
quotidianosanita.it - Solo un gruppo ristretto di medicinali è realmente controindicato. Lo afferma l'Aifa sulla base della letteratura scientifica.
Pediatri in difficoltà. Proposta ministro: già a 7 anni dal medico di base
newsrimini.it - L'ipotesi, contenuta nella bozza di riordino delle Cure Primarie, non convince i medici: non si può smantellare un sistema invidiato all'estero.

FocusPediatria aggrega, organizza e rende maggiormente fruibili contenuti provenienti da fonti Blog e Siti web (o Blog o Siti). FocusPediatria, come consuetudine nei motori di ricerca web, nel pieno rispetto del copyright dei contenuti stessi, mostra i contenuti ai propri visitatori solo in forma di titolo e abstract, rimandando i propri visitatori, tramite appositi link, direttamente alla fonte di provenienza del contenuto stesso per la visione integrale dello stesso.
L'inclusione dei tali contenuti in FocusPediatria non comporta l'approvazione o l'avallo nè implica alcuna forma di garanzia da parte di ICP, la quale non effettua alcun tipo di controllo. I contenuti non vengono in alcun modo modificati dal team di FocusPediatria. ICP pertanto non assume alcuna responsabilità, a titolo esemplificativo e non esaustivo, della legalità, veridicità e/o correttezza di tali Contenuti o notizie, o foto o video, nè delle eventuali opinioni, informazioni, pubblicità, di servizi o prodotti a pagamento o meno, ivi presenti o offerti, nè del rispetto dei diritti di proprietà industriale e/o intellettuale o delle norme in materia di protezione dei dati personali, nè risponde della loro eventuale contrarietà all'ordine pubblico, buon costume e/o comunque alla morale.